ONEHUNDRED

Carlo Galeazzi per il design, Alberto Ascenzi per la carena e i Cantieri di Baia per il concept e l’ingegnerizzazione. One Hundred è un open totale. Un superyacht spinto all’estremo: estrema la luminosità, garantita dalle finestrature orizzontali che percorrono lo scafo e dalla struttura della tuga che sostiene una superficie di cristallo.

Estreme anche le performance nautiche, rese possibili dai due o tre motori Mtu da 2650 cavalli con trasmissione Arneson drive: One Hundred è in grado di superare i 50 nodi di velocità massima, nonostante le 80 tonnellate di dislocamento. Risultato che gli vale il primato del 100 piedi più veloce al mondo.

SCHEDA TECNICA
Categoria:

Descrizione

Carlo Galeazzi per il design, Alberto Ascenzi per la carena e i Cantieri di Baia per il concept e l’ingegnerizzazione. One Hundred è un open totale. Un superyacht spinto all’estremo: estrema la luminosità, garantita dalle finestrature orizzontali che percorrono lo scafo e dalla struttura della tuga che sostiene una superficie di cristallo.

Estreme anche le performance nautiche, rese possibili dai due o tre motori Mtu da 2650 cavalli con trasmissione Arneson drive: One Hundred è in grado di superare i 50 nodi di velocità massima, nonostante le 80 tonnellate di dislocamento. Risultato che gli vale il primato del 100 piedi più veloce al mondo.

Merito anche della carena: l’ufficio tecnico del cantiere ha effettuato studi sull’architettura navale, sulla statica e sulla galleggiabilità. Obiettivo: realizzare uno scafo stabile e con una ridotta resistenza specifica che fosse in grado di assicurare in ogni momento un elevato confort di navigazione.

Esterni

Lower Deck

Main Deck

Piante